i

News

Eventi

Opportunità di Lavoro


Umana sostiene anche quest’anno, in qualità di main sponsor, il Premio Campiello, il concorso nazionale di narrativa italiana contemporanea promosso dalla Fondazione il Campiello, giunto alla 58^ edizione.

E lo fa oggi con ancor più convinzione, in uno dei momenti più delicati per il nostro Paese. È questo il tempo di avvicinarci ancor di più alla cultura, di appoggiare con ancora più forza il sistema delle imprese italiane che nonostante tutto continuano a credere nella nostra creatività, nella nostra storia, nel nostro patrimonio culturale.

Vicina alle aziende, parte essa stessa di questo mondo, Umana ha voluto confermare la propria partnership con il Campiello e Confindustria Veneto per il quinto anno consecutivo perché rappresenta una delle eccellenze del nostro sistema culturale, frutto di un impegno concreto da parte di una imprenditoria lungimirante che guarda agli elementi fondamentali e costitutivi della nostra comunità.

Dopo l’evento di presentazione della Cinquina Finalista alla Scuola Grande della Misericordia del 3 luglio scorso, ideato e organizzato da Umana in collaborazione con la Fondazione il Campiello, l’impegno per la diffusione dei valori che il Premio rappresenta prosegue con Cerimonia Finale che chiude questa edizione.

Umana, così come è oramai tradizione, consegnerà sul prestigioso e inedito palco di Piazza San Marco il premio al vincitore del Campiello Opera Prima, che nell’edizione di quest’anno è stato assegnato a Le isole di Norman di Veronica Galletta, pubblicato da Incursioni – Italo Svevo. A premiare, sarà Maria Raffaella Caprioglio, presidente di Umana, che consegnerà all’autore un prezioso vaso artistico di Salviati.  

“Cultura, Impresa e Lavoro – spiega Caprioglio sono la forza del nostro Paese, il nostro patrimonio genetico. E ancor di più, oggi, hanno bisogno di sostegno e fiducia.  

Ci occupiamo di Lavoro dal 1997 e crediamo nel lavoro quale espressione di una cultura fra le più nobili, capace di far crescere le persone e le imprese. Come il Campiello, anche Umana è una realtà nazionale saldamente radicata nel proprio territorio. E questo Premio è parte della nostra identità, di cui andiamo molto orgogliosi”.

Articoli Correlati

Si è conclusa la 60^ edizione del Premio Campiello

Vince “I miei stupidi intenti”, Bernardo Zannoni. Umana consegna il Premio Opera Prima a Francesca Valente Bernardo Zannoni, con il romanzo “I miei stupidi intenti” (Sellerio), ha vinto la 60^ edizione del Premio Campiello, il concorso di narrativa italiana...

Con Umana, per la prima volta a Parma il Premio Campiello

Sarà a Parma la prima presentazione ufficiale della Cinquina Finalista del Premio Campiello. Umana, Agenzia per il lavoro da sette anni main partner del Premio, ha scelto quest’anno di portare nella Città Ducale il prestigioso concorso nazionale di narrativa italiana...